Invia lista »
0

Lista desideri

CONVEGNO CON DIMOSTRAZIONE PRATICA

I.idro DRAIN le pavimentazioni in calcestruzzo ad altissima capacità drenante. Un’accurata selezione degli aggregati e l’ azione del legante cementizio gli permettono di raggiungere una capacità drenante 100 volte superiore a quella di un normale terreno. Edilgiorni Cerbara Giovedì 13 Aprile ore 16,30 L’evento sarà strutturato in due fasi, una teorica ed una pratica con la realizzazione di una pavimentazione in calcestruzzo drenante, sul piazzale antistante l’ingresso dello show room. Alla fine dell’incontro gli intervenuti saranno nostri ospiti per una grigliata di carne Per motivi organizzativi l’adesione dovrà essere data entro e non oltre Lunedì 10...

per saperne di più

131 VOLTE GRAZIE

Tante sono state le presenze al convegno che si è tenuto ieri, Giovedì 4 Febbraio, nell’aula magna dell’istituto tecnico Salviani di Città di Castello. Un grazie va ovviamente a tutti gli intervenuti, ma anche alla collaborazione del Polo Tecnico Franchetti-Salviani che ha reso disponibili le proprie strutture, all’Associazione Geometri Altotevere per la fattiva collaborazione nell’organizzazione, alle aziende nostre partner commerciali, Casa Attiva e Rothoblaas con i loro relatori, ai Collegi dei Geometri delle provincie di Arezzo e Perugia e non in ultimo a Boriosi Catering per lo splendido convivio finale. Altrettanto interessante la lezione che hanno tenuto le aziende la mattina stessa al cospetto degli studenti delle 2e e 4e...

per saperne di più

PRODOTTI PER LA POSA VELUX

Martedì 5 Maggio 2015 presso il nostro magazzino di Cerbara si terrà un importante incontro in collaborazione con Velux Spa, leader mondiale tra i produttori di finestre da tetto. Durante il meeting informativo, rivolto ad artigiani ed imprese VELUX presenterà la Nuova Generazione di finestre per tetti progettate secondo tre obiettivi principali: portare una maggiore quantità di luce naturale negli ambienti garantire un livello di comfort ottimale consentire un notevole risparmio di energia Le soluzioni per l’eliminazione di ponti termici e acustici e per una perfetta la tenuta all’aria nell’installazione di una finestra a tetto. IL CONVEGNO AVRÀ INIZIO ALLE ORE 18,00 DOPO IL QUALE GLI INTERVENUTI SARANNO NOSTRI OSPITI  PER L’APERITIVO Si prega di inviare l’adesione a: ufftecnico@edilgiorni.it o per telefono al numero 3355773919 Scarica la locandina con il programma...

per saperne di più

PREVENZIONE DELLE CADUTE DALL’ALTO

Giovedì 22 Gennaio 2015 alle ore 17,15 presso la sala congressi dell’Hotel Garden di Città di Castello si è tenuto un importante convegno sulla prevenzione delle cadute dall’alto, a seguito dell’entrata in vigore la Legge Regionale Umbra, rivolto agli Studi Tecnici dell’Alta Valle del Tevere. La platea del convegno:...

per saperne di più

Il bagno… una storia

Sabato 19 e domenica 20 marzo 2011 ha avuto luogo, presso l’Edilgiorni di Cerbara, l’iniziativa denominata “Il bagno… una storia” con l’apertura al pubblico della mostra di sanitari vintage provenienti dalla “collezione” del Gruppo Giorni che, con la sua presenza nel territorio ormai decennale, ha rappresentato, nel mondo delle forniture di materiale per l’edilizia, un punto di riferimento dal dopoguerra ad oggi. È infatti grazie all’abilità imprenditoriale di Aldo Giorni e all’aiuto della signora Liana, che la ditta “Giorni”, fondata nel 1949, trova spazio e cresce sino a diventare una delle realtà più importanti della Valtiberina. La cura del corpo ha accompagnato e caratterizzato lo sviluppo della civiltà partendo dai favolosi bagni della regina di Cnosso, passando per le grandi terme romane e per il periodo buio del medioevo, sino ad arrivare alla consapevolezza dell’importanza dell’igiene personale, riacquisita solo nei primi anni del XX secolo. La ricerca scientifica e la presenza di acqua calda corrente nelle abitazioni hanno restituito, alla stanza da bagno, un ruolo primario tra gli ambienti della casa; essa è, oggi, luogo di benessere ad “alta tecnologia”, risultato di un’attenta progettazione sia impiantistica che estetica. Rivedere gli oggetti provenienti da un passato recente, allestiti a cura dell’Arch. Francesco Rosi e ambientati all’interno dello spazio espositivo Edilgiorni di Cerbara, oltre a evocare in ognuno di noi ricordi legati all’intimità dell’abitare, induce ad una riflessione su come le mode ed il design si evolvano lungo un percorso proiettato al futuro ma con un continuo confronto con il passato. Brevi note storiche Il bagno… una storia Il bagno e l’igiene personale, nella storia dell’umanità, hanno accompagnato lo sviluppo delle civiltà con scopi, metodi e significati molto diversi. L’essere riusciti a trasportare, reperire o convogliare acqua presso i propri insediamenti è, al pari della scoperta e del controllo del fuoco, uno dei fattori che ha permesso alla razza umana di evolversi distinguendosi dagli altri animali. Nel Palazzo di Cnosso, risalente al 2000 a. C., il rifornimento idrico era assicurato da un sistema di condutture in terracotta; ogni ala del palazzo era dotata di un sistema di scarico che confluiva in grandi collettori. Negli appartamenti della regina era presente una “stanza da toletta” riccamente decorata, dotata di sistema di areazione e di una vasca da bagno in terracotta; il servizio igienico, munito di un sedile in legno e probabilmente di un vaso in ceramica, opportunamente collegato alla rete di scarico, disponeva anche di un serbatoio per il getto di sciacquo. La civiltà greca associava alla ginnastica rapide abluzioni, fredde ed energetiche; un alternarsi di vapori e bagni a diverse temperature aveva il fine di procurare rilassamento, ristoro fisico e benessere nella Roma antica e nella civiltà islamica; nei luoghi preposti si tessevano le relazioni sociali. La città di Roma era rifornita di acqua da 13 acquedotti; nel IV secolo d. C. aveva 144 gabinetti pubblici, 1352 fontane e 856 bagni privati. Alcune case private di Pompei contavano fino a trenta rubinetti. Nella fattoria romana di Boscoreale l’impianto idraulico, perfettamente conservato, è dotato di un serbatoio in piombo con rivestimento isolante in muratura, riscaldato da una fornace e collegato con i bagni e la cucina dai quali era quindi possibile attingere acqua calda dai rubinetti. Con il crollo dell’Impero Romano d’occidente e l’inizio del medioevo il concetto di igiene personale muta profondamente;...

per saperne di più
Facebook